Taglio delicato con barra di taglio a doppio coltello

PROMUOVERE LA BIODIVERSITÀ

La manutenzione orientata all’ecologia significa che il processo di falciatura deve tenere conto delle interrelazioni ecologiche e degli obiettivi di conservazione della natura, in modo che la diversità delle specie aumenti a medio e lungo termine.

PROTEZIONE DEGLI ANIMALI E DEGLI INSETTI

Sfortunatamente, non esiste un periodo di mantenimento ideale per tutte le specie animali e vegetali. Pertanto, qualsiasi pianificazione della manutenzione deve tenere conto delle specie da proteggere e promuovere.

Allo stesso modo, non esiste alcuna opzione di falciatura che protegga in particolare gli animali. Per ridurre al minimo gli effetti della falciatura sulla fauna, dovrebbero essere note le seguenti relazioni.

FALCIATURA: IL MENO POSSIBILE, MA OGNI QUANTO NECESSARIO

Per la conservazione del paesaggio orientata all’ecologia, le seguenti raccomandazioni sono relativamente facili da implementare e dovrebbero diventare standard.

FREQUENZA DI MANUTENZIONE:

  • Principio: mantenerlo al minimo
  • Adeguarsi alla specie da promuovere e al tipo di prato
  • Per i prati dell’Europa centrale un minimo è di circa uno o due tagli all’anno
  • In ogni caso prevenire la diffusione di arbusti (cespugli)
  • I pascoli piccoli e accidentati possono essere falciati e raccolti solo una volta ogni due o tre anni
  • Per i siti ricchi di sostanze nutritive, sono prima necessari da due a tre tagli all’anno, seguiti dalla raccolta delle talee
  • Non adottare misure di manutenzione non è un’opzione. Di conseguenza, le piante che vale la pena proteggere perdono il loro habitat

Mantenere aperte le aree periferiche

Taglio adatto agli insetti al mattino o alla sera

Una falciatura molto tardiva in autunno protegge gli uccelli che nidificano a terra

Evitare cerbiatti e animali selvatici la sera prima della falciatura

PERIODO DI MANUTENZIONE:

  • I lavori di falciatura prima dell’inizio della primavera devono essere completati entro il 15 marzo
  • Aree fiorite: dopo che la maggior parte delle piante (50-70%) è sfiorita. Ciò corrisponde a “manutenzione dopo la semina”
  • Aree ad alta popolazione di insetti: nelle prime ore del mattino o in tarda serata per gli insetti in cerca di fiori
  • Generalmente nelle giornate più fresche e ventose con cielo nuvoloso per molte specie di insetti
  • Protezione degli uccelli: a partire da metà luglio al più presto, meglio agosto/settembre
  • Fauna: simile alla protezione degli uccelli. Il modo migliore per proteggere cervi e animali selvatici è agitarli la sera prima di falciare facendoli scappare dall’area e posizionando segnali odorosi per marcare il territorio
  • Lo sfalcio ritardato dalla primavera all’estate è generalmente considerato positivo per piante, insetti e ragni
  • Uno sfalcio molto tardivo in autunno è perfetto per uccelli, mammiferi, anfibi e rettili. Tuttavia, porta a svantaggi per la biodiversità vegetale
  • Si sconsiglia lo sfalcio al di fuori del periodo vegetativo, in quanto le talee non vengono spostate e gli animali vengono disturbati nel loro riposo invernale

DIREZIONE DI FALCIATURA

  • La direzione di taglio è essenziale per la protezione degli animali
  • Si consiglia di falciare dal centro della superficie verso l’esterno. Gli animali vengono spinti verso il bordo e possono così fuggire al riparo della vegetazione (vedi figura 1)
  • In alternativa, è possibile utilizzare la falciatura a strisce. Anche qui gli animali vengono spinti verso il bordo (vedi figura 2)

MANUTENZIONE PARZIALE:

  • Evitare la falciatura simultanea e di grandi dimensioni
  • Mantenere le aree non tagliate come aree di fuga (vecchie strisce di erba). Qui le sottopopolazioni possono svilupparsi indisturbate per poi ripopolare le aree falciate
  • Le vecchie strisce di erba dovrebbero idealmente misurare 10 x 50 m e vengono falciate l’anno successivo
  • Se possibile e in conformità con l’obiettivo di protezione, il 10-20% dell’area dovrebbe essere lasciato non falciato
  • Taglio in sezione di aree secondo il principio dello spostamento o della rotazione delle strisce di maggese (vedi Illustrazione 3)
  • La falciatura a strisce (falciatura a mosaico) è utile se l’intera area deve essere falciata in due settimane (vedi Illustrazione 4)

Richiedete una consulenza gratuita sulla manutenzione orientata all'ecologia degli spazi verdi!










    Interessato a







    Divulgazione di datiCon la presente acconsento che i miei dati vengano inoltrati al rivenditore / importatore di AS-Motor vicino a me per l'adempimento della mia richiesta. Nella sezione informativa sulla privacy posso trovare ulteriori informazioni sulla gestione dei dati personali.